Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Rieti, oltre 450 danzatori per il Premio internazionale di danza

Oggi la presentazione con Gianfranco Formichetti, Piero Fasciolo e Roberto Lorenzetti

23/04/2019 15:12 

 

Musei aperti e giochi per i bambini nel weekend pasquale a Fara in Sabina

Fara Sabina (foto Diego Valentini)

Il borgo ha riservato a cittadini e turisti due grandi novità

21/04/2019 07:19 

 

«Io non odio»: Rosatelli protagonista

Il progetto è un percorso di sensibilizzazione sui temi del contrasto della violenza maschile contro le donne e degli stereotipi di genere

21/04/2019 07:13 

 
 

 
   

 

 

Memory Against Inumanity, allo scientifico Jucci il secondo premio

 

Chiara Manche e Alessandra Buzzi
Chiara Manche e Alessandra Buzzi

 
 
virgolette

Premiato il cortometraggio del video contest «Maipiù»

     

di Chiara Del Soldato
martedì 29 gennaio 2019 - 10:55


Il 28 gennaio a Milano presso l’Università degli studi Bicocca, il Liceo scientifico Carlo Jucci di Rieti ha vinto il secondo premio della giuria del video contest «Maipiù», cortometraggi realizzati dagli studenti europei nell’ambito del progetto Memory Against  Inumanity.

Ma andiamo per ordine.

Nel 2014 la società tedesca di psichiatria (DGPPN) aveva ideato la mostra documentaria “Schedati, perseguitati, annientati. Malati psichici e disabili durante il nazionalsocialismo.”

L’edizione italiana della mostra, curata dalla società italiana di psichiatria, è stata esposta a Roma, Bolzano, Trento, Collegno, Cagliari ed ora a Milano.

Per sensibilizzare i giovani sui contenuti della mostra, è stato poi ideato il progetto «Maipiù» - Memory Against  Inumanity, cofinanziato dalla Unione Europea e dalla Direzione Cinema del MIBACT.

Nel corso del 2018 studenti liceali di quattro paesi europei – Grecia, Italia, Romania e Slovenia – hanno espresso la loro idea sulla disumanità nella forma del cortometraggio. I corti realizzati dagli studenti hanno poi partecipato ad un video contest sui social media.

È stata la attuale Quinta A del Liceo scientifico C.Jucci di Rieti che, dopo aver seguito un percorso sulla malattia mentale dello Stigma, curato dalle dottoresse reatine Sandra Santomauro e Paola Venturini, è intervenuta al Contest con due lavori, realizzati con il supporto della regista romana Floriana Pinto.

Chiara Manche e Alessandra Buzzi, in rappresentanza dei due gruppi della Quinta A, accompagnate dalla Professoressa Lucarini, coordinatrice del progetto, e dalle suddette dottoresse e regista, si sono recate il 28 gennaio a Milano per assistere in diretta alla proclamazione del video vincitore e hanno avuto la soddisfazione di vedere premiato il loro video «Ciò che era» con il secondo premio della giuria composta da esponenti del mondo della cinematografia, della cultura e della psichiatria; grande risultato, se si tiene conto che gli altri video erano dei social.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori