Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Carabinieri, a Passo Corese arrestati due fratelli per spaccio di stupefacenti

L'operazione risale allo scorso sabato

21/05/2019 18:05 

 

Auto si ribalta: muore donna sulla SS Salaria

Forse il manto stradale reso scivoloso dalla pioggia la causa dell'incidente

20/05/2019 18:08 

 

Terremoto, in centinaia a Montecitorio: «basta passerelle, ora agite»

Trancassini annuncia un'interrogazione urgente a Montecitorio sui costi della struttura commissariale

18/05/2019 15:29 

 
 

 
   

 

 

Polizia, un arresto e due denunce durante i controlli sul territorio

 


 
 
virgolette

Continua l’attività di contrasto alla microcriminalità

     

dalla Redazione
lunedì 28 gennaio 2019 - 08:51


La Questura di Rieti continua incessantemente nell’attuazione di servizi di controllo straordinario del territorio, finalizzati a rafforzare l’azione della Polizia di Stato nel contrasto dell’illegalità diffusa, con particolare riguardo ai furti in appartamento, allo spaccio di sostanze stupefacenti ed all’immigrazione clandestina. Negli ultimi giorni sono state disposte dal Questore di Rieti Antonio Mannoni delle operazioni ad alto impatto, con mirati servizi di controllo del territorio effettuati dalle pattuglie in borghese della Squadra Mobile e dalle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, anche con il concorso di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio.

Complessivamente, nel corso delle operazioni sono stati controllati 283 automezzi e identificate 369 persone, di cui 19 extracomunitarie, con l’effettuazione anche di 25 posti di controllo e la contestazione di 47 illeciti stradali che hanno comportato il ritiro di 3 documenti ed il sequestro di 7 veicoli. In particolare, durante i controlli, gli investigatori della Squadra Mobile hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare nei confronti del palermitano, residente a Rieti, del 1975, emessa dal Tribunale di Rieti poiché l’uomo deve scontare una pena di 8 mesi, in regime di arresti domiciliari, essendo stato condannato per un furto aggravato commesso a Rieti nell’agosto del 2015.

Nel corso di un ulteriore controllo, invece, la Polizia di Stato ha fermato due cittadini stranieri di nazionalità georgiana che erano usciti, con fare sospetto, da una palazzina nel quartiere di Molino della Salce. Gli investigatori della Squadra Mobile che hanno operato il controllo hanno evidenziato che i due, poco prima, avevano tentato di forzare, senza riuscirvi, la porta di ingresso di un appartamento.

Durante il controllo, uno dei due stranieri è riuscito anche a fuggire facendo perdere le sue tracce. Lo straniero fermato del 1982 verrà sottoposto ad espulsione dal territorio dello Stato, mentre lo straniero datosi alla fuga, e ricercato dalle Forze dell’Ordine, è stato identificato per un pluripregiudicato del 1988, già destinatario di un provvedimento di espulsione.

Entrambi gli stranieri sono stati denunciati in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria davanti alla quale dovranno rispondere del reato di tentato furto aggravato. Le operazioni di controllo straordinario del territorio verranno ripetute nei prossimi giorni.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori