Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Rieti, oltre 450 danzatori per il Premio internazionale di danza

Oggi la presentazione con Gianfranco Formichetti, Piero Fasciolo e Roberto Lorenzetti

23/04/2019 15:12 

 

Musei aperti e giochi per i bambini nel weekend pasquale a Fara in Sabina

Fara Sabina (foto Diego Valentini)

Il borgo ha riservato a cittadini e turisti due grandi novità

21/04/2019 07:19 

 

«Io non odio»: Rosatelli protagonista

Il progetto è un percorso di sensibilizzazione sui temi del contrasto della violenza maschile contro le donne e degli stereotipi di genere

21/04/2019 07:13 

 
 

 
   

 

 

Gli alunni del Liceo Statale 'EPN' a scuola di Risorgimento

 


 
 
virgolette

Circa 80 studenti all'incontro dedicato al 170° anniversario della Repubblica Romana

     

di Lorenzo Esposito
venerdì 18 gennaio 2019 - 17:31


Nell’ospitale salone della parrocchia di Regina Pacis si è svolto ieri un interessante incontro dedicato al 170° anniversario della Repubblica Romana. L’iniziativa, fortemente voluta dall’Istituto storico per il Risorgimento, ha coinvolto circa 80 studenti delle classi quinte del Liceo Statale “Elena Principessa di Napoli” (EPN) e ha visto gli interventi dell'avvocato Gianfranco Paris e del professore Gino Martellucci.

I due relatori hanno ribadito l’importanza degli eventi risorgimentali per la storia d’Italia, fatto conoscere le targhe storiche che testimoniano il passaggio a Rieti di Giuseppe Garibaldi, dal 29 Gennaio al 13 Aprile del 1849 e riferito degli scontri e delle battaglie avvenute nella nostra città durante i moti del '48.

Altro interessante aspetto trattato nel corso dell’evento, è la comparazione tra la Costituzione romana del 1849 e quella moderna della Repubblica Italiana, entrata in vigore nel 1948. Le molteplici somiglianze tra i due documenti hanno fatto comprendere che già cento anni prima dell'ultima stesura della Costituzione Italiana, i più importanti valori umani erano fortemente presenti nel tessuto culturale italiano, soprattutto in riferimento all’uguaglianza del cittadino di fronte alla legge e il rispetto di ciascuno senza discriminazione di razza, di genere o di religione.

Gianfranco Paris, ha esortato tutti gli intervenuti a credere nei valori che hanno ispirato le due Costituzioni, sottolineando che ogni giovane merita un futuro in cui credere, e questo, nel nostro paese, si costruisce proprio a partire dai principi costituzionali.

Soddisfatti dell’inconsueta e originale lezione di storia, gli studenti hanno ringraziato i relatori con un sonoro applauso.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori