Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Amatrice, Candiani: «I Vigili del Fuoco restano qui»

Stefano Candiani

E arriva anche la telefonata di Salvini

18/01/2019 12:43 

 

Melilli: «Crimi e maggioranza Gialloverde predicano bene ma razzolano male»

© Fabio Melilli

Il deputato Dem: «Subito ripristino Durc congruità»

14/01/2019 19:12 

 

Amatrice, il presidio VVF priorità per la Lega e il Governo

Lo Stato e le istituzioni non possono e non debbono arretrare

11/01/2019 09:18 

 
 

 
   

 

 

A Sant'Anatolia costituito il Comitato di Azione civile

 


 
 
virgolette

Il programma di «Ritorno al Futuro: Europa - Borgorose»

     

di Emanuele Sgrilletti
giovedì 20 dicembre 2018 - 10:25


Si è costituito a Sant'Anatolia il Comitato di Azione civile «Ritorno al Futuro: Europa - Borgorose». Il Comitato, coordinato da Emanuele Sgrilletti e costituito da Miriam De Masi, Chiara Trabolotti, Antonio Di Cristofano ed Emiliano Paolini, è parte della rete dei Comitati che si stanno costituendo in tutta Italia per la difesa di quei valori democratici che, una volta considerati unanimemente condivisi, sono in questa fase politica minacciati in Italia e nel mondo.

Valori quali l'europeismo, la prevalenza del dato scientifico, la crescita sostenibile contrapposta all'assistenzialismo, la tutela della democrazia rappresentativa sono passati dall'essere le regole del gioco accettate da tutti al rango di mere opinioni. Eppure c'è un'Italia che non si arrende a tutto questo, che non accetta lo sdoganamento di un linguaggio di odio che è del tutto estraneo alla nostra storia e alla nostra cultura.

Il nostro comitato si occuperà in particolare di Europa perché pensiamo che l'identità europea sia costitutiva del nostro essere Italiani, tanto più in questa temperie storica in cui siamo davvero a un passo dall'unità politica dell'intero continente. Solo uniti potremo contare qualcosa nel mondo globalizzato di oggigiorno, mentre separati saremmo facile preda per le grandi potenze o delle speculazioni dei mercati.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori