Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Carabinieri, fine settimana pasquale di controlli: due denunce

Servizi preventivi in tutta la Sabina, controllati 135 autoveicoli e identificate 198 persone

23/04/2019 07:31 

 

Terremoto, piccola scossa ad Amatrice

Registrata una scossa di 2.4 ML

22/04/2019 19:16 

 

Escursionista si infortuna a Cantalice, recuperato dal Soccorso Alpino

Il momento del recupero

Un 59enne di Scandicci cade sul Sentiero di San Benedetto

22/04/2019 13:53 

 
 

 
   

 

 

Incendio salaria, Regione: «2 decessi e 17 feriti, 5 codice rosso al Sant’Eugenio»

 


 
 
virgolette

L'Assessore D’Amato al Sant’Eugenio per verificare la situazione dei feriti

     

dalla Redazione
mercoledì 5 dicembre 2018 - 18:28


«Il bilancio della forte esplosione avvenuta nel primo pomeriggio in un’area di servizio sulla via Salaria è di 17 feriti e 2 deceduti. I feriti hanno riportato ustioni e traumi da scoppio (fratture e contusioni) e sono stati trasportati presso gli ospedali: Sant’Andrea, il Sant’Eugenio, il Gemelli, l’ospedale di Monterotondo e il De Lellis di Rieti. Al momento al Sant’Eugenio si trovano ricoverati 5 codici rossi e un altro in arrivo. Abbiamo immediatamente istituito l’Unità di Crisi presso l’Ares 118 di Roma e attivato il Piano del maxi afflusso feriti e allertato il Centro grandi ustioni del Sant’Eugenio» spiega l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato che ha seguito l’evolversi della situazione in stretto contatto con l’Ares 118 e che in questo momento si sta recando all’Ospedale Sant’Eugenio per verificare la situazione dei feriti.

«Le operazioni di soccorso sono state eseguite grazie all’impiego di 2 elicotteri e 8 ambulanze e un’automedica dell’Ares 118 che è intervenuta sul posto immediatamente. Il cordoglio va ai parenti delle vittime di questo terribile incidente e la vicinanza ai feriti e ai loro famigliari. Voglio inoltre ringraziare gli eroici soccorritori che ancora una volta hanno dato prova di grande coraggio e sono intervenuti in una situazione che si presentava molto complessa» conclude D’Amato.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori