Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Bandi per agevolazioni: Confcommercio vicina alle imprese

Leonardo Tosti

Attivato un servizio gratuito di primo screening per verificare la compatibilità dei progetti

19/09/2019 09:51 

 

Anas: lavori notturni sulla SS4 Salaria

Dal km 41 al km 55, dalle 21:00 alle 6:00 del 20 settembre

18/09/2019 18:42 

 

Via del Terminillo, priorità alla sicurezza di automobilisti e pedoni

La chiusura dello svincolo

Lo comunica l'Amministrazione comunale di Rieti

18/09/2019 12:34 

 
 

 
   

 

 

Gli studenti del CAT Geometri 'Ciancarelli' di Rieti al Discovering Paduli

 


 
 
virgolette

Un esperienza insolita ma molto formativa e coinvolgente per i ragazzi dell’Istituto reatino

     

di M. I.
giovedì 25 ottobre 2018 - 15:50


Questa mattina alcuni ragazzi del CAT Geometri si sono recati in località Paduli nel comune di Colli sul Velino per visitare il sito archeologico dell’Età del bronzo, realizzato dal Dipartimento di Scienze dell’Antichità della Sapienza Università di Roma, grazie al finanziamento di più Enti territoriali locali.

In una splendida cornice ambientale ed atmosferica i ragazzi sono rimasti affascinati da quanto spiegato loro dal bravo archeologo Dott. Carlo Virili che si è soffermato a lungo sulla modalità di realizzazione di cosiddetti impalcati di bonifica, cioè di sovrastrutture atte ad ottenere piani di calpestio efficacemente isolati dai sottostanti suoli fangosi e paludosi.

Tali sovrastrutture, venivano realizzate con un intreccio di assi di legno riempito con materiali di risulta, con sovrastante fango argilloso “cotto” attraverso la bruciatura superficiale. Le particolari condizioni ambientali hanno permesso l’eccezionale conservazione di reperti di legno ma anche di natura organica ed inorganica. Il Dott. Virili ha posto l’accento su alcuni oggetti esotici, quali perle d’ambra o in materiale vetroso che permettono di inserire l’insediamento di Paduli (diversi villaggi dislocati su un’area di circa sei ettari) in una rete commerciale di scala continentale e perciò, considerata l’epoca (tra XX e VIII sec. A.C.), di tipo globale.

I ragazzi sono rimasti rapiti dagli oggetti di vita quotidiana e soprattutto dagli utensili in bronzo quali asce e coltelli, e di parti di armi, come punte di frecce e di lance intervenendo anche con numerose ed interessanti domande. La bella e formativa iniziativa è stata permessa grazie alla disponibilità del Dott. Virili e dei suoi collaboratori così come del Sindaco di Colli sul Velino Alberto Micanti e della V Comunità Montana “Montepiano Reatino” che ha messo a disposizione, gratuitamente, il pullmino per il trasporto dei ragazzi.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori