Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Polizia, celebrato a Rieti il patrono San Michele Arcangelo

Presentato un breve video realizzato nel corso di una toccante cerimonia

29/09/2021 12:35 

 

Consorzio Sociale RI/1: avviso pubblico per registro degli assistenti alla persona

Previsti contributi economici da erogare per l’assunzione di assistenti alla persona

29/09/2021 11:25 

 

Censimento Permanente popolazione 2021, Comune di Rieti: ecco le modalità dell’indagine

In poco più di un mese verranno intervistate circa 213 famiglie

29/09/2021 10:08 

 
 

 
   

 

 

Cernobbio, Coldiretti: Agribirra terremotata tra i vincitori dell'Oscar Green

 

Emanuela Laurenzi e Claudio Lorenzini
Emanuela Laurenzi e Claudio Lorenzini

 
 
virgolette

Alto riconoscimento al birrificio Alta Quota di Claudio Lorenzini a Cittareale

     

dalla Redazione
venerdì 19 ottobre 2018 - 12:05


L'agribirra terremotata di Claudio Lorenzini ha vinto il premio Oscar Green, nella categoria Campagna Amica, al XVII Forum Internazionale dell'Agricoltura e dell'Alimentazione, in corso a Cernobbio. Il concorso promosso da Coldiretti Giovani Impresa premia creatività, qualità e innovazione messi in campo dai giovani imprenditori agricoli.

Tra i 18 finalisti, scelti tra migliaia di progetti e divisi in 6 categorie, due aziende della provincia di Rieti. Lorenzini si è aggiudicato il prestigioso premio, giunto alla dodicesima edizione, grazie a una birra prodotta a 1.600 metri sulle montagne tra Amatrice e Leonessa, nell'epicentro del cratere del terremoto, utilizzando per la prima volta lo scarto del pane. Una birra che cambia e modifica sapore, colore e consistenza a seconda del tipo di pane raccolto dai residui di vendita, in un processo all'insegna della totale sostenibilità ambientale.

Tra le particolarità dell'impresa anche una birra senza glutine e una bio, realizzata con eccellenze biologiche del territorio. Nella categoria Impresa3.terra, invece, è arrivata tra i tre finalisti un'altra azienda della provincia di Rieti, guidata da Giorgia Pontetti, che coniuga perfettamente tradizione e innovazione. Frutta, verdura ed erbe aromatiche, infatti, vengono coltivate in pieno campo e in serre idroponiche computerizzate di nuova generazione che permettono di produrre prodotti di altissima qualità senza l'uso di antiparassitari.

Pontetti, ingegnere astronautico, ha persino realizzato un elettrodomestico capace di coltivare ortaggi in casa e fornito alla NASA la salsiccia "Sarcollis Gustatio" prodotta sulla base dell'antica ricetta del Cicolano e fatta degustare a 12 astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

 

 


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori