Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Carceri, nuova rissa a Rieti

© Il nuovo carcere di Rieti

Sappe: il ministro Bonafede mandi gli ispettori

13/06/2019 20:38 

 

Fondi Lazio, Gdf: danno erariale per oltre 1 mln di spese

Diversi gli esponenti politici indagati in carica al Consiglio regionale del Lazio tra il 2010 e il 2013

13/06/2019 18:34 

 

Terremoto: scossa di 3.0 ad Amatrice, nessun danno ma continuano le verifiche

Epicentro Nommici ad una profondità di circa 12 chilometri

10/06/2019 16:00 

 
 

 
   

 

 

Estorce alla nonna 600 euro, arrestato dai carabinieri

 


 
 
virgolette

La donna, stufa delle continue richieste, denuncia il nipote

     

dalla Redazione
martedì 7 agosto 2018 - 12:29


Brutta esperienza per una donna che risiede nel territorio della compagnia di Rieti. Da diversi giorni subiva delle vessazioni e continue richieste di denaro da parte del nipote per soddisfare le sue esigenze, ma domenica scorsa, dopo l’ennesima richiesta di denaro, condita da minacce di morte, ha deciso di dire basta. La nonna ha avuto il coraggio di recarsi in una stazione carabinieri e trovare nel comandante e in tutto il personale del reparto, carabinieri pronti ad ascoltarla e tenderle una mano.

Dopo aver raccolto le sue dichiarazioni e ricostruito gli ultimi episodi di violenze verbali e fisiche condite da minacce di ogni genere, i militari hanno predisposto un mirato servizio di osservazione per la tutela della donna nel giorno in cui l’ennesima estorsione si sarebbe dovuta perfezionare. Puntuale come da ultima minaccia il nipote si è presentato per riscuotere i 600 euro richiesti e, al momento del 'prelievo', gli uomini della benemerita sono entrati in azione.

Dopo aver fermato e perquisito l’uomo e rinvenute le banconote consegnate dalla nonna, è scattato immediato l’arresto. Dopo le formalità di rito e su disposizione del sostituto procuratore di turno, l’uomo è stato tradotto presso il suo domicilio in regime di arresti domiciliari. Di fronte al competente giudice, dovrà ora rispondere di estorsione aggravata e continuata.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori