Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Pinocchio sugli sci, a Campo Felice gli atleti dello Sci Club Terminillo

In gara i nostri super Baby nati nel 2014 e 2013

20/02/2021 18:35 

 

Atletica, Tricolori allievi indoor: Galuppi record, 7.45 nei 60

7.56 della romana Camilla Duri della Studentesca Rieti Milardi

13/02/2021 19:20 

 

Boxe, sabato D'Ortenzi vs Rodena per titolo Ibo Cruiser

Luca D'Ortenzi

OspiterÓ l'evento il Palazzetto dello Sport di Passo Corese

08/02/2021 14:14 

 
 

 
   

 

 

FC Rieti, Ŕ ufficiale: Mal¨ Mpasinkatu nuovo direttore sportivo

 

Mal¨ Mpasinkatu
Mal¨ Mpasinkatu

 
 
virgolette

źSono contento di aver sposato questo nuovo progetto╗ dice il DS

     

dalla Redazione
sabato 21 luglio 2018 - 09:34


Il Football Club Rieti 1936 rende noto di aver affidato il ruolo di Direttore Sportivo a Malù Mpasinkatu. Nato a Kinshasa (Rep. Dem. Congo) il 14 agosto 1976, Malù Mpasinkatu è un piemontese d'adozione, cresciuto a Mondovì - nel cuneese - ma attualmente vive stabilmente a Torino.

È in Italia ormai da quasi 40 anni e da un punto di vista professionale, dopo una primissima esperienza come talent scout per Torino e Juventus, nel 2004 si diploma al Centro Tecnico Federale di Coverciano diventando il primo direttore sportivo africano in Italia, definito simpaticamente da alcuni suoi colleghi "il Balotelli dei diesse”. Tra i corsisti che hanno tenuto a “battesimo” Malù, l’ex diesse di Roma e Fiorentina Daniele Pradè e Gianluca Nani, ex direttore sportivo di Brescia e Watford ed ex consulente di mercato di West Ham e Lazio. La sua carriera professionale si svolge principalmente all’estero: nel 2002 la sua primissima esperienza nell’Al-Ittihad Tripoli (serie A libica), la società appartenente all’allora leader libico Mu’ammar Gheddafi.

Nel 2007 diventa responsabile di mercato estero del Cesena (B), poi nel quadriennio 2008-2012 viene nominato direttore sportivo della nazionale del Congo, ma con una parentesi bulgara come diesse del Klub Botev Plovdiv (2009) e quella datata 2010/2011 a Catanzaro, in serie C. In terra calabrese, però, Mpasinkatu deve registrare un’esperienza poco felice, a causa di una gestione societaria particolarmente difficoltosa, ma nonostante ciò «di Catanzaro conservo un ricordo indelebile perché città e tifosi mi sono sempre stati accanto».

Opinionista televisivo, Malù Mpasinkatu vanta cinque mondiali di altissimo livello: nel 2002 era commentatore ed esperto di calcio africano per La7, nel 2006 – quello che ha consacrato la nazionale italiana – ha ricoperto lo stesso ruolo per Sky Sport e lo stesso è accaduto quattro anni dopo quando il mondiale fece tappa in Sudafrica (2010).

Nel 2014 è toccato a RaiSport godere delle sue conoscenze, mentre nell’ultimo mondiale russo ha collaborato con Mediaset. Vanta partecipazioni anche su Eurosport come massimo esperto di calcio africano durante lo svolgimento della Coppa d’Africa e ultimamente è stato ospite assiduo su Sportitalia.

«Sono contento di aver sposato questo nuovo progetto – ammette Malù Mpasinkatu – Il “taglio” prettamente internazionale che gli ha voluto dare la società, sembra fare al caso mio: ringrazio per questo, il presidente Gianluca Marini e la proprietà per avermi dato l’opportunità di cimentarmi in un’esperienza dalla quale spero di poter ottenere il massimo e consentire al Fc Rieti di imporsi nel calcio professionistico». La società da il benvenuto a Malù Mpasinkatu e per la prossima settimana convocherà una conferenza stampa di presentazione che verrà comunicata tempestivamente.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori