Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Caccia, Brambilla: vicinanza alla famiglia del giovane ucciso

Michela Vittoria Brambilla

L'ex ministro: «Disappunto per l'indifferenza delle autorità»

20/10/2018 15:09 

 

Domenica mattina Tajani a Rieti e ad Amatrice

L'inaugurazione della sede di Forza Italia a Rieti

Il Presidente del Parlamento Europeo «a sostegno di questo territorio e di Mariano Calisse»

17/10/2018 18:19 

 

Cicchetti: «Non perdiamo pezzi»

© Antonio Cicchetti

«La nostra è una grande squadra che lavora per risolvere eredità pesante»

17/10/2018 15:00 

 
 

 
   

 

 

Piano 167, Emili: «Resa giustizia a tanti cittadini»

 

© Antonio Emili
© Antonio Emili

 
 
virgolette

Votata all'unanimità la delibera sul Piano di zona

     

dalla Redazione
giovedì 5 luglio 2018 - 19:52


«Nella seduta odierna il Consiglio comunale ha votato all’unanimità la proposta di delibera a mezzo della quale la giunta Cicchetti ha ottenuto l’approvazione del Regolamento che enuclea i criteri di cessione del diritto di superficie e del diritto di proprietà sulle aree appartenenti al Piano di zona di cui alla legge 167/1962». Così Antonio Emili, assessore all’Urbanistica e ai Lavori pubblici del Comune di Rieti.

«Sempre all’unanimità – prosegue - il Consiglio ha approvato, altresì, l’ordine del giorno che impegna l’amministrazione comunale a rivedere il Piano di zona 167, al fine di adeguarne i contenuti al tenore delle esigenze e delle aspirazioni contemporanee del territorio, nonché in vista dell’opportunità di evitare l’ulteriore proliferazione di strutture commerciali di media e di grande distribuzione, in aree deputate per vocazione ad assolvere ad una funzione socio – culturale».

«Trova affermazione in tal modo – spiega Emili - la volontà della giunta Cicchetti di incentivare gli investimenti in attività produttive e le opportunità di lavoro che ne derivano, rendendo giustizia, peraltro, a quei tanti cittadini che reclamavano l’attuazione del Piano di zona 167, per evitare di continuare a pagare imposte su aree edificabili che tali erano solo in teoria e soltanto ai fini della tassazione».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2018  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori