Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Rieti, i problemi del parcheggio del 'de Lellis' sul tavolo della Prefettura

© L'ingresso al parcheggio

Allo studio l’impiego di navette, gratuite, da e per i parcheggi comunali adiacenti

15/10/2018 20:38 

 

L’ANMIL di Rieti celebra la 68ª giornata per le vittime degli incidenti sul lavoro

Mentre a Roma, ieri 14 ottobre, si è tenuta la cerimonia nazionale. Al centro dell’attenzione i giovani

15/10/2018 09:40 

 

Terremoto, il Mibac visita le zone del centro Italia

Mercoledì e giovedì prossimi tappa ad Amatrice, Accumoli e all'archivio di Stato

15/10/2018 09:17 

 
 

 
   

 

 

Donato a Conte e Zingaretti il libro che racconta il dramma di Amatrice

 

Giuseppe Conte ad Amatrice
Giuseppe Conte ad Amatrice

 
 
virgolette

Ieri la visita del Presidente del Consiglio ad Amatrice, Accumoli e Arquata

     

di Giuseppe Manzo
martedì 12 giugno 2018 - 09:16


Il primo atto in Italia del neo Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è stato una visita il giorno 11 giugno 2018 ad Amatrice, Accumoli e Arquata. Non per promettere o fare polemiche, ma per portare la sua solidarietà e quella dell’intero governo giallo-verde alle persone terremotate. Informale, in maniche di camicia, senza sottrarsi alle richieste delle persone comuni, Giuseppe Conte ha voluto guardare con i suoi occhi i segni della distruzione che è ancora presente nei centri colpiti dal sisma infinito del 24 agosto 2016.

Molte le persone terremotate che lo hanno potuto incontrare e che hanno potuto parlargli anche se per pochi minuti. Tra queste la rappresentante dell’Associazione Laga Insieme e autrice di un importante libro fotografico su Amatrice, Adriana Pierini, che ha voluto donare una copia del suo libro “Amatrice il profumo della sua terra” al Presidente del Consiglio e al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

E’ un bene che il governo inizi dalle zone colpite dal sisma, perché la situazione delle persone terremotate dopo 22 mesi è ancora drammatica. Infatti le nuove abitazioni stanno mostrando molte criticità. La gente che è rimasta si sente abbandonata e isolata. Molte famiglie sono divise da quasi due anni. La mancanza di speranza e l’assenza di futuro stanno causando situazioni allarmanti, anche sul piano psicologico. Le persone che vivono ancora lì stanno lanciando un grido di aiuto, che rischia di rimanere inascoltato.

Quello donato a Conte e Zingaretti è un libro che racconta la bellezza dei Monti della Laga, narra il ricordo di Amatrice, prima dell’evento sismico e dopo la dolorosa distruzione e, infine, celebra la vita che ricomincia. Il libro, realizzato dalla Onlus Laga Insieme per raccogliere fondi per la ricostruzione, ci invita a scoprire, a condividere e apprezzare i sapori e i profumi di questa magnifica terra, però ferita.

Acquistare questo importante libro offrirà a ognuno di noi la possibilità di contribuire a recuperare o ricostruire, ad esempio, le fontane di Amatrice e di Accumoli. E’ vero si tratta solo di una goccia nell’oceano delle necessità, ma in questo momento è un’opportunità per tornare a mostrare solidarietà per le persone terremotate. Il libro “Amatrice il profumo della sua terra” può essere richiesto attraverso il sito web della onlus www.lagainsieme.it








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2018  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori