Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Amatrice, due strutture sportive intitolate a Gianni Cicconi

Palombini: «Grazie agli Ultras, gesto meraviglioso»

18/09/2018 14:34 

 

Croce Rossa Italiana, rinnovato il direttivo del Comitato di Rieti

Mario Cristallini

La presidenza a Mario Cristallini, vice Francesco Maria Palomba

17/09/2018 19:33 

 

Banda ultralarga: se ne parlerą a «Ultranet@work Rieti»

Il 20 settembre un seminario gratuito della Camera di Commercio reatina

17/09/2018 19:24 

 
 

 
   

 

 

Vola alto Riccardo Paolocci al Concorso musicale «Cittą di Magliano Sabina»

 

Riccardo Paolocci e Antonio Forgini
Riccardo Paolocci e Antonio Forgini

 
 
virgolette

Bella affermazione del giovane pianista reatino. Soddisfazione del maestro Antonio Forgini

     

di F.S.P.
martedģ 15 maggio 2018 - 09:13


Studia pianoforte da meno di tre anni ma ha già raggiunto livelli di eccellenza, tanto da meritare il primo premio assoluto nella sua categoria al concorso di esecuzione musicale “Città di Magliano Sabina”: è il quattordicenne Riccardo Paolocci, giovanissimo allievo del maestro Antonio Forgini, con cui ha iniziato a studiare privatamente nel Novembre del 2015.

Già studente dell'indirizzo musicale dell'Istituto Comprensivo “A.M.Ricci”, ha partecipato come prima esperienza, nel 2016, al 1° Concorso di Musica per Giovani Interpreti di Rieti. Già nel 2017 si piazza primo nella Cat. Solista e nella Cat. Ensemble del 15° Concorso Internazionale per Giovani Musicisti “Luigi Zanuccoli” - a Sogliano al Rubicone.

Pochi giorni fa, poi, a Magliano, il prestigioso traguardo, nell'ambito della sedicesima edizione del Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Magliano Sabina” per Pianoforte e Musica da Camera, dove ha ottenuto il primo posto assoluto nella categoria fino a 16 anni. Il Galà di chiusura il 06 maggio al teatro “Manlio” di Magliano Sabina dove i vincitori delle varie categorie hanno eseguito, dinanzi ad un pubblico folto ed entusiasta, alcuni dei loro pezzi migliori.

Il giovanissimo Paolocci, ha brillato per l'esecuzione della Fantasia Re minore K.397 di Mozart, della Polacca, Op. 40, n. 1, di Chopin e dell'”Allegro Barbaro” di Bela Bartok. Particolare successo per la sua personale rielaborazione del famosissimo pezzo ragtime “Maple Leaf Rag” di Scott Joplin, con il quale ha riscosso grande successo tra la giuria e il pubblico.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2018  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori