Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Grande Guerra. Un racconto in cento immagini

Pubblicato dallo Stato Maggiore della Difesa un volume celebrativo del centenario della Grande Guerra con i contributi di Michele Antonilli e Mario Pietrangeli

24/06/2018 06:19 

 

Fanfara della Legione Leonina, a Forano la presentazione del libro di Vincenzo Masi

Un'analisi socio-antropologica dei personaggi sabini e non che parteciparono alle lotte per l'Unità d'Italia

16/06/2018 07:57 

 

Dichiarazione d’amore per l’Appennino

Paolo Piacentini

Anche a Rieti si presenta il noto libro di Piacentini

13/06/2018 09:03 

 
 

 
   

 

 

Libri, a Contigliano la presentazione del libro 'La bellezza di cui hai bisogno '

 

Francesco Rossi
Francesco Rossi

 
 
virgolette

Sabato 10 marzo la presentazione dell'opera del reatino Francesco Rossi

     

dalla Redazione
mercoledì 7 marzo 2018 - 19:09


Primo libro per un giovane autore reatino. Francesco Rossi, 26 anni, sabato presenterà nella biblioteca del suo paese d’origine, Contigliano, il libro “La bellezza di cui hai bisogno” (ed. RiStampa). Non è un saggio, un diario, un trattato filosofico o un romanzo. È una vera e propria raccolta di esperienze di vita, di storie e soprattutto riflessioni senza l’ardire di essere inattaccabili o scienza esatta, che l’autore, nel corso della sua vita, ha raccolto su pezzetti di carta e poi tramutato in un libro.

L’intenzione de “La bellezza di cui hai bisogno” è intraprendere un percorso autore-lettore verso la scoperta della bellezza. Ma questa cos’è? E davvero ci si può arrivare? Il libro prova a dare una risposta. In prima persona, Rossi guida in uno scritto che assume anche tratti motivazionali, in una ricerca che, giusta o sbagliata, vuole condurre a una vita più bella e che invita a fermarsi e a riflettere soprattutto su di noi e su ciò che è davvero importante.

La presentazione de “La bellezza di cui hai bisogno” è in programma sabato 10 marzo alle 17.30 nella Biblioteca Comunale di Contigliano (piazza degli Eroi – fronte scuole). Sarà presente l’autore per parlare del suo lavoro. L’evento sarà moderato dal giornalista Christian Diociaiuti. “Ringrazio l’amministrazione comunale di Contigliano e la biblioteca per lo spazio e l’interesse concessi – afferma l’autore, Francesco Rossi – l’augurio è di trovare una bella sala piena e confrontarsi su questo esperimento diventato realtà, e crescere tutti insieme. L’invito a partecipare è rivolto a tutti”.

«Amo le sfide, come solo un appassionato di calcio giocato come me poteva fare. Mi sono voluto mettere in gioco con qualcosa che non avevo mai affrontato, la pubblicazione di un libro – spiega l’autore de “La bellezza di cui hai bisogno”, Francesco Rossi – Sono partito con qualcosa di molto intimo. Si tratta di una raccolta di pensieri e riflessioni che, aggregati, restituiscono al lettore, in un discorso diretto proprio a lui, un modo di pensare che si è evoluto nel tempo, con il crescere, sui temi della vita quotidiana. Temi che poi, sono quelli con cui ci relazioniamo quotidianamente. L’amicizia, l’affermazione, la famiglia, l’amore e non solo, sono la bellezza di cui, credo, abbiamo bisogno. Un pensiero modellato anche dalla realtà in cui sono immerso ogni giorno: la provincia e poi la grande città, Roma. I due mondi in cui milioni di giovani, nel nostro Paese e nel Mondo, si confrontano ogni attimo della loro vita e si formano. Nel libro, ci sono anche delle storie che mi hanno segnato e hanno indirizzato il mio cammino. Ho voluto metterle in risalto affinché anche i lettori potessero prenderne spunto».

Francesco Rossi è nato a Rieti il 10 settembre del 1991. Conclusa la maturità classica, si trasferisce dal suo paese Contigliano, a Roma per concludere gli studi giuridici. Attualmente lavora come consulente presso società di promozione e sviluppo del progetto Bitcoin in Italia. Grande appassionato di politica e sociologia, scrive il suo primo libro “La bellezza di cui hai bisogno”, realizzando uno dei suoi più grandi sogni: mettere nero su bianco i suoi pensieri sulla società contemporanea. Gioca a calcio da quando è piccolissimo e ha vestito le maglie di diverse squadre dilettantistiche, reatine e romane.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2018  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori