Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Per Salvini premier il Movimento Nazionale per la Sovranità

Chicco Costini

Costini: «Costituiremo comitati che affiancheranno la Lega nella prossima campagna elettorale»

18/01/2018 12:32 

 

Regionali, a Rieti Zingaretti presenta i candidati del PD

© La sala dei Cordari

Domani alla sala dei Cordari

18/01/2018 09:35 

 

Regionali: in centinaia al meeting dei comitati Pirozzi a Roma

Un momento del meeting di Roma

«Tempo fa mi cercarono Renzi e Zingaretti» dice il candidato alla presidenza della Regione

18/01/2018 07:50 

 
 

 
   

 

 

Regionali, sondaggio 'Piazza pulita’: Zingaretti al 36%, +7% sopra a Lombardi

 

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

 
 
virgolette

Il centrodestra non raggiungerebbe la percentuale di Zingaretti, dal momento che Sergio Pirozzi è fermo al 10%

     

dalla Redazione
venerdì 12 gennaio 2018 - 11:32


Siamo all’inizio della strada, ma i primi sondaggi sulle regionali nel Lazio premiano l’esperienza di governo di Nicola Zingaretti alla guida della Regione Lazio e indicano che c’è una solida base per la sua riconferma. Dopo il sondaggio di Winpoll, che pochi giorni fa dava Zingaretti ampiamente in testa al 37,6%, con Roberta Lombardi al 29,3% e Maurizio Gasparri al 21,5%, un’ulteriore conferma è arrivata ieri dalla trasmissione televisiva Piazzapulita: il sondaggio di Index Research sulle elezioni regionali del Lazio conferma infatti Zingaretti in testa con un buon margine di vantaggio sugli altri candidati.

A Zingaretti va il 36% delle preferenze; distanziata a 7 punti Roberta Lombardi, al 29%; mentre Maurizio Gasparri viene stimato al 22%, distante 14 punti. Neanche la somma dei voti dei due candidati attualmente in campo per il centrodestra raggiungerebbe la percentuale di Zingaretti, dal momento che Sergio Pirozzi è fermo al 10%.

Positivo anche il sondaggio dell’Istituto Piepoli diffuso oggi sul quotidiano La Stampa, che dà un testa a testa tra Zingaretti e la candidata M5S persino in una simulazione di ballottaggio, dove i M5S sono storicamente più forti, ma che – occorre ricordare – non esiste nelle elezioni regionali, in cui si vota con turno unico.

Lo scrive in una nota l’ufficio stampa del Comitato Zingaretti.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2018  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori