Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

ASL, computer in tilt ritardano la gestione delle prenotazioni

© Ausl di Rieti

Attivate le procedure per il ripristino del servizio

19/04/2018 09:52 

 

Borgorose: 50enne arrestato per truffa internazionale

Il mezzo bloccato dai carabinieri sulla A24

Si spacciava per una nota ditta per il commercio di prodotti ittici del centro Italia

19/04/2018 07:25 

 

A Rieti nuovi agenti della Polizia di Stato

L'accoglienza del Questore Mannoni

Dieci nuovi operatori per rafforzare il controllo del territorio

18/04/2018 12:04 

 
 

 
   

 

 

Incendi dolosi, i Carabinieri Forestali arrestano un uomo di Forano

 


 
 
virgolette

A finire in manette il presunto responsabile di due incendi di luglio e agosto nel Comune di Forano

     

dalla Redazione
mercoledì 6 dicembre 2017 - 18:40


I Carabinieri Forestale hanno arrestato per incendio boschivo doloso, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, un uomo di Forano ritenuto responsabile di almeno due degli incendi boschivi verificatisi in quel territorio nei mesi di luglio e agosto di quest’anno.

L’attività d’indagine, avviata dalle Stazioni Carabinieri Forestale di Montebuono, Stimigliano e Torri in Sabina, è stata condotta in sinergia con la speciale Task Force predisposta per individuare gli autori dei roghi che nella scorsa estate hanno funestato migliaia di ettari di bosco della provincia reatina.

«Con questo quarto arresto, - dichiarano dal Comando provinciale - emerge inequivocabile la professionalità investigativa dei militari della Specialità forestale dell’Arma dei Carabinieri. Grazie alle metodologie tecniche utilizzate, alla conoscenza del territorio, alla costanza e perseveranza dell’azione con il coordinamento della Procura della Repubblica di Rieti, in particolare dei Sostituti Procuratori Lorenzo Francia e Rocco Gustavo Maruotti, è stato possibile assicurare alla giustizia ben quattro soggetti ritenuti parte attiva di alcuni degli incendi più intensi della stagione oltre alle numerose denunce per reato di incendio boschivo colposo dove la tempestività dell’intervento investigativo è stata determinante per risalire alla cause dei roghi».

«Le indagini sul fronte degli incendi sono particolarmente complesse, considerato il fatto che il fuoco distrugge la maggior parte delle prove e quello che rimane a disposizione degli investigatori sono spesso piccoli indizi e le testimonianze dei presenti che vengono analizzate e che, nei casi citati, hanno consentito di indirizzare gli investigatori della Specialità Forestale nella giusta direzione».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2018  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori