Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

«Scendi in piazza con l’Unicef», sabato e domenica a Rieti

Presente la sezione provinciale Unicef di Rieti

20/04/2018 09:01 

 

Prefettura: riunito l’Osservatorio provinciale per la sicurezza stradale

© Una delle interruzioni sulla Salaria

Evidenziato dal presidente dell'Ascom le ripercussioni sull’economia provinciale dei rallentamenti della circolazione stradale

19/04/2018 12:09 

 

A Poggio Moiano Controvento in piazza per festeggiare la Liberazione

Tutti gli appuntamenti

19/04/2018 10:07 

 
 

 
   

 

 

Scacco al Re: progetto educativo per la concentrazione e creatività

 


 
 
virgolette

Da 8 anni, gli studenti della Primaria giocano al nobile gioco degli Scacchi

     

dalla Redazione
mercoledì 6 dicembre 2017 - 18:04


La Fondazione Varrone ha confermato anche per l’anno 2017-2018 il sostegno al progetto culturale “ Multidisciplinarietà e Scacchi”, promosso dal Circolo Scacchistico Dilettantistico Reatino ( A.S. CSDR), con l’obiettivo di diffondere tra gli studenti delle scuole primarie di Rieti, la conoscenza tecnica di base del gioco che ha una doppia valenza educativa didattico-educativa e ludico-sportiva, favorendo lo sviluppo della creatività, e la formazione del carattere e della coscienza sociale. Le prime capacità che vengono esercitate sono quelle di tipo intellettivo, e quindi la riflessione e il ragionamento logico-matematico su tutte.

Il fatto poi che il gioco costringa il ragazzo ad allenare il proprio spirito di osservazione e a stimolare la memoria visiva e spaziale, oltre alla necessità di elaborare piani di gioco e strategie, aiuta a sviluppare la capacità di attenzione e concentrazione Come tutti gli sport anche il gioco degli scacchi è inquadrato da una serie di norme e regolamenti che abituano fin dall'inizio al rispetto delle regole e al rifiuto di atteggiamenti negativi come la prevaricazione, la scorrettezza e l'ingiustizia.

Il progetto M&S (Multidisciplinarietà e Scacchi) sostenuto da 8 anni dalla Fondazione Varrone, ha coinvolto oltre 2000 studenti dai 5 ai 10 anni, impegnati in oltre 90 corsi durante i quali hanno potuto sperimentare l’affascinante e nobile gioco degli Scacchi di diffusione mondiale, con risultati molto brillanti, imparando anche a perdere senza drammatizzare e riconoscere i propri errori.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2018  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori