Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Polizia, celebrato a Rieti il patrono San Michele Arcangelo

Presentato un breve video realizzato nel corso di una toccante cerimonia

29/09/2021 12:35 

 

Consorzio Sociale RI/1: avviso pubblico per registro degli assistenti alla persona

Previsti contributi economici da erogare per l’assunzione di assistenti alla persona

29/09/2021 11:25 

 

Censimento Permanente popolazione 2021, Comune di Rieti: ecco le modalità dell’indagine

In poco più di un mese verranno intervistate circa 213 famiglie

29/09/2021 10:08 

 
 

 
   

 

 

Polizia, presentato il Calendario 2018. Il ricavato all'Unicef

 

Calendario della Polizia: il mese di maggio
Calendario della Polizia: il mese di maggio

 
 
virgolette

Sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto «Italia – Emergenza bambini migranti»

     

dalla Redazione
martedì 28 novembre 2017 - 18:08


La Polizia di Stato ha svelato ieri 27 novembre 2017 presso la sede della Business School dell’Università LUISS di Roma l’edizione 2018 del calendario istituzionale. Gli scatti sono stati affidati ad undici giovani fotografi professionisti dell’Agenzia Fotografica “Contrasto”, una realtà di riferimento per l’intero mondo della fotografia, che hanno messo a disposizione la propria sensibilità artistica per rappresentare il delicato ruolo degli uomini e delle donne della Polizia di Stato in veri scenari operativi.

Giovani fotografi tra i trentadue e i quarantasette anni che hanno voluto puntare i propri obiettivi verso coloro i quali, tutti i giorni, in maniera anche silenziosa offrono la propria dedizione e professionalità per garantire il pacifico vivere quotidiano. Offrire una possibilità per i giovani e per i più deboli, questo è anche il messaggio intrinseco di questo calendario.

Anche quest’anno, infatti, la realizzazione del calendario della Polizia di Stato ha trovato la partnership di Unicef ed il ricavato della vendita sarà destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto “Italia – Emergenza bambini migranti” per i cosiddetti minori non accompagnati. Sono 14.579 al 25 ottobre del 2017 i minori stranieri non accompagnati sbarcati sulle coste italiane. Da un anno, per la prima volta, l’Unicef sta lavorando in Italia per assicurare a tutti i bambini migranti e rifugiati l’accesso a servizi equi, tempestivi e di qualità che garantisca loro protezione, cure ed inclusione sociale.

Grazie alla consolidata partnership con Unicef dal 2001 ad oggi sono stati complessivamente raccolti più di 2 milioni di euro e completati diversi progetti, di cui alcuni a sostegno dell'infanzia e contro lo sfruttamento dei minori in Cambogia, Benin, Congo, Guinea, Repubblica Centro Africana. Solo nel 2017 sono stati raccolti più di 151.000 euro che sono stati devoluti per sostenere in Libano – il progetto “Youth and Innovation” finalizzato a promuovere, nel paese, l’integrazione sociale ed economica dei giovani a rischio.

E non solo. Il Comitato italiano per l’Unicef, per la prima volta, donerà anche 8.000 euro del ricavato al Fondo Assistenza Polizia di Stato, per offrire, tra gli altri compiti, assistenza agli orfani del personale della Polizia di Stato e al personale colpito da gravi malattie. Per l’edizione del 2018, il calendario della Polizia di Stato ha introdotto una assoluta novità artistica. Uno degli scatti che correderanno l’iniziativa è stato individuato attraverso un concorso fotografico a cui hanno partecipato molti poliziotti che hanno voluto rappresentare la propria dimensione professionale attraverso lo strumento della fotografia.

Non solo la mano e l’occhio di esperti fotografi ma anche l’intuito fotografico di un poliziotto ha permesso di realizzare uno straordinario lavoro artistico che anche per il prossimo anno permetterà di rappresentare nella sua interezza e nella sua diversità la Polizia di Stato. A partire da oggi, tutti i cittadini potranno acquistare online sul sito www.unicef.it nella sezione “Regali e prodotti” il calendario da parete al costo 8 euro e il calendario da tavolo al costo di 6 euro.

«“Se le tue fotografie non sono buone, significa che non eri abbastanza vicino”, lo ha detto Robert Capa, uno dei più grandi fotoreporter di tutti i tempi». Così il direttore generale della Pubblica Sicurezza e capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli.

«Dunque il segreto è “getting closer”, accostarsi il più possibile al soggetto che si fotografa, che è anche un imperativo morale del nostro lavoro. Vicinanza emotiva, prima, ed oltre, che fisica. Solo se si comprendono le ragioni delle persone alle quali ci accostiamo, possiamo far bene la nostra professione che è, prima di tutto, una missione civile. Proprio per avvicinare alla complessità del nostro lavoro - sottolinea Gabrielli - abbiamo invitato undici fotografi professionisti a condividere con noi, per qualche giorno, il nostro quotidiano. Il dodicesimo scatto è di un poliziotto che ha vinto il concorso, ad hoc organizzato tra i nostri operatori».

«Dunque, dieci uomini e due donne che provengono dalle realtà più variegate, in termini geografici e professionali. Hanno realizzato dodici scatti estremamente diversificati. Foto sapientemente costruite in studio o “rubate” nel corso della nostra ordinaria attività operativa, in bianco e nero ovvero a colori. E ciascuna fotografia, nella sua unicità, contribuisce a restituire la poliedricità del nostro lavoro, che presenta un tratto comune: la straordinaria umanità delle donne e degli uomini della Polizia di Stato. Da tutti noi, dunque, - ha concluso Gabrielli - un augurio di uno straordinario 2018».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori