Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

Polizia, celebrato a Rieti il patrono San Michele Arcangelo

Presentato un breve video realizzato nel corso di una toccante cerimonia

29/09/2021 12:35 

 

Consorzio Sociale RI/1: avviso pubblico per registro degli assistenti alla persona

Previsti contributi economici da erogare per l’assunzione di assistenti alla persona

29/09/2021 11:25 

 

Censimento Permanente popolazione 2021, Comune di Rieti: ecco le modalità dell’indagine

In poco più di un mese verranno intervistate circa 213 famiglie

29/09/2021 10:08 

 
 

 
   

 

 

Terremoto, a Cittareale un nuovo ambulatorio nato dall'impegno della Toscana

 

Il nuovo ambulatorio in via di ultimazione
Il nuovo ambulatorio in via di ultimazione

 
 
virgolette

La struttura di 90 metri quadri è costata oltre 130mila euro e rappresenta uno dei pochi progetti di ricostruzione realizzati e terminati all'interno del cratere del sisma

     

dalla Redazione
mercoledì 8 novembre 2017 - 19:15


Sabato 11 novembre sarà inaugurato a Cittareale l'ambulatorio medico e il dispensario farmaceutico resi inagibili dal terremoto che ha sconvolto il centro Italia. Una struttura completamente antisismica di 90 metri quadri, costata oltre 130mila euro che rappresenta uno dei pochi progetti di ricostruzione realizzati e terminati all'interno del cratere del sisma.

Il progetto è nato da un'idea della Croce Viola - Pubblica Assistenza di Sesto Fiorentino e dell'associazione Amici dei Vigili del Fuoco di Calenzano, e ha trovato il sostegno di tanti partner: associazioni in primis (come il Coordinamento delle Pubbliche Assistenze dell'area pistoiese-Valdinievole e la Croce Verde di Pavia) ma anche istituzioni (Regione Toscana, comuni di Sesto Fiorentino, Calenzano, Campi Bisenzio e Rubano, in provincia di Padova).

Senza dimenticare il fondamentale sostegno di Unicoop Firenze, che ha scommesso fin dall'inizio sul progetto della Croce Viola. Fondamentale anche la generosità di tanti cittadini, che hanno partecipato alle numerose iniziative di solidarietà, come l'acquisto delle ceste natalizie con prodotti del territorio e le cene a base di amatriciana in varie località toscane.

Tanti piccoli tasselli per arrivare a un risultato tangibile, che consente a Cittareale di riavere a 14 mesi dalla prima scossa un ambulatorio medico, con una sala d'attesa, una stanza a disposizione del personale medico e un dispensario farmaceutico.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori