Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

La storia di un filo

Assunta Perilli

Nella Riserva Naturale dei laghi Lungo e Ripasottile un laboratorio di filatura

22/09/2017 12:41 

 

Mep Radio, in onda l'Open Day della Sabina Universitas

Si potrà seguire la trasmissione anche in streaming audio

20/09/2017 18:53 

 

Leonardo da Vinci a Rieti?

Se ne parla in un incontro presso l’Archivio di Stato di Rieti

19/09/2017 09:22 

 
 

 
   

 

 

Borbona, torna il festival del canto a braccio

 

I cantori del Canto a braccio
I cantori del Canto a braccio

 
 
virgolette

Da domani fino a domenica un weekend all’insegna della poesia estemporanea

     

di Nando Giammarini
giovedì 14 settembre 2017 - 09:46


Dopo lo stop dello scorso anno - a causa dei tragici eventi agostani nella vicina Amatrice ed in altri centri limitrofi, in cui ci fu un’edizione straordinaria del festival del canto a braccio denominata “il canto abbraccia”- torna la tradizionale manifestazione popolare giunta alla XII edizione.

  La stessa fu tenuta in una struttura sicura, nell’aula consiliare della Comunità Montana di Posta, per condividere il dolore dei territori terremotati e dimostrare solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite tanto duramente.

Ricordiamo, per dovere di cronaca, che la decisione di sospendere tutte le manifestazioni borbontine di settembre, per rendere omaggio alle vittime innocenti del terremoto ed in segno di solidarietà e di rispetto per i superstiti, ampiamente condivisa dal pubblico fu decisa dal Comune. Ora, nonostante tutto, è tempo di far ripartire quei territori ed è giusto cha anche il canto a braccio faccia la sua parte, incutendo fiducia e speranza nella ripresa.

 Sarà una giornata indimenticabile fatta di sorrisi, emozioni e tanta creatività, un'incontro all'insegna della cultura, del sapere e dell'innata capacità degli estempori cantori di dimostrare la loro bravura cimentandosi nelle ferree regole dell'ottava rima che prevedono otto versi totali di cui sei a rima alternata e gli ultimi due a rima baciata con obbligo di concatenamento. Si replica una nobile iniziativa volta a mantenere in auge l'arte del bel canto a braccio ed i sentimenti di amicizia stima ed affetto esistenti tra i vati ed il loro appassionato pubblico.

Eccoci allora giunti alla XII edizione organizzata, alla grande come sempre, dal Sindaco, Maria Antonietta Di Gaspare coadiuvata dall’assessore alla cultura, Domenico Corgentile e tutti gli appassionati. Sono davvero tanti in questa terra di estempori cantori e di poesia gli amanti della bella tradizione del canto a braccio che affonda le sue radici nella notte dei tempi.

Tante le iniziative culturali sociali e di intrattenimento che si terranno dal 15 al 17 settembre nella bella cittadina dell’Alta Valle del Velino. Si inizia domani, venerdì 15 alle ore 20:00 con lo spettacolo teatrale ”La brigata di Bolero alla battaglia di Casteldebole”ed alle 22:00 la presentazione dell’importante progetto “Alta Valle del Velino”.

Il giorno successivo, serata clou, alle ore 16:00 lo spettacolo teatrale “L’amore ai tempi dell’ectsasy”; seguirà alle ore 18:00 la presentazione del libro di Serafino Adriani, figlio di Rinaldo grande vate mascionaro a tanti di noi amico, ”L’Ottava rima di Rinaldo Adriani - gare poetiche e contrasti” a cura di Luciano Sarego. Alle 21:00 spettacolare esibizione dei poeti a braccio. Il pranzo con i poeti, domenica alle ore 13:00 concluderà il bel weekend all’insegna della poesia estemporanea.

Che sia l'incontro poetico della rinascita e della ripresa di questa meravigliosa arte e della sua terra in cui è molto fiorente. Non rimane che augurare il pieno e totale successo alla manifestazione e rivolgere un pensiero a tutte le persone, ed alle loro Comunità, alle prese con i problemi generati dal terremoto.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori