Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Terremoto, a quanto ammontano le donazioni e come saranno spese?

Ancora in campo l’Associazione 'Il Sorriso di Filippo' e il Sindacato Autonomo Cisal

22/09/2017 12:52 

 

Asm, Daniele Sinibaldi incontra i sindacati sul futuro dell'azienda

©

«Il nostro obiettivo è di rendere Asm un’azienda forte» annuncia il vice sindaco di Rieti

21/09/2017 19:53 

 

Sanità, Asl Rieti: grande soddisfazione per fondi De Lellis

«Abbiamo sempre ritenuto prioritario il miglioramento del nostro Ospedale»

21/09/2017 19:16 

 
 

 
   

 

 

Pirozzi: la Germania unico paese vicino ad Amatrice

 

Un momento dell'incontro
Un momento dell'incontro

 
 
virgolette

Oggi l'incontro a Berlino con la cancelliera tedesca Angela Merkel

     

dalla Redazione
mercoledì 13 settembre 2017 - 16:55


Questa mattina il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, è stato accolto a Berlino, accompagnato da una piccola delegazione italiana, dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, che ha ricevuto in dono la felpa di Amatrice e la medaglia della Rinascita, consegnati dal primo cittadino del paese distrutto dal terremoto del 24 agosto 2016 come ringraziamento per l'impegno del governo federale nella ricostruzione, e la donazione di circa 6 milioni di euro che serviranno a ricostruire il nuovo Ospedale "Francesco Grifoni".

«Deve essere stato un dolore immane perdere la propria casa», ha detto la Merkel a Pirozzi durante l'incontro in Cancelleria, chiedendo informazioni sulla reazione della popolazione del paese reatino alla tragedia del sisma. Con Pirozzi c'erano la commissaria della Asl di Rieti Marinella d'Innocenzo, il direttore sanitario Paolo Anibaldi, il commissario uscente alla ricostruzione Vasco Errani e la neocommissaria che ne prenderà il posto, Paola De Micheli.

«La Germania è l'unico Stato europeo che sta aiutando Amatrice - ha sottolineato Pirozzi a margine dell'incontro con la Cancelliera - ed io ho capito perché: perché visitando questa città sono ancora evidenti le sofferenze di questo popolo. E solo chi ha sofferto può capire e aiutare gli altri. Grazie da parte della mia comunità».

«Vi auguro ogni bene. Faccio i miei migliori auguri alla Città di Amatrice», ha ribadito la Merkel al termine dell'incontro








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori