Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

CAI Rieti, a 95 anni se ne va Sergio Tomassoni

Sergio Tomassoni

Intraprese varie iniziative per avvicinare i giovani al CAI e alla montagna

08/08/2020 15:32 

 

Rugby: Terminillo nel calendario 2021 della prestigiosa ‘Snow 5s Rugby’

Donati: «altro importante risultato nel percorso di valorizzazione del territorio»

04/08/2020 08:59 

 

Al via il tesseramento FISI per la stagione 2020-21

Nicola Tropea

Bonus e incentivi per le società laziali. Una opportunità in più per gli sci club reatini

19/07/2020 16:08 

 
 

 
   

 

 

Antonelli, dodicesimo centro a Civitella Alfedena

 

Giorgio Antonelli
Giorgio Antonelli

 
 
virgolette

Nel cuore d'Abruzzo ottiene nella cronoscalata la vittoria numero 144

     

dalla Redazione
lunedì 21 agosto 2017 - 16:15


In uno dei siti più belli d'Abruzzo (Civitella Alfedena) si è disputata la classica Cronoscalata, con arrivo a Cima Cippeta. La gara, molto breve, presenta in soli 2.500 metri tutte le difficoltà immaginabili, ad eccezione della lunghezza. Il primo tratto, di 1.750 metri, con partenza da Villatta Barrea, è in normale asfalto ed ha una pendenza media del 5,4%.

Poi si entra nell'abitato di Civitella e si devono affrontare 520 metri di pavè ed acciottolato, con molte grate di scolo da saltare; qui la pendenza media è del 10%, con punte del 14 e pavimentazione scivolosa ed accidentata. Usciti dal paese, si affronta il "Cordone", che porta a Cima Cippeta. 250 metri al 19% medio in cemento vivo (punte del 23%!). Un percorso spettacolare, persino poco adatto alle bici da corsa, che termina al limitare del bosco. Al via si sono presentati circa 50 ciclisti, provenienti da varie regioni d'Italia.

Il reatino Giorgio Antonelli, campione italiano a cronometro, si è presentato per l'ottava volta al via di questa manifestazione. Antonelli, che ha un record di 8'10", ha fermato stavolta il cronometro sul tempo di 9'09", non proprio una delle sue migliori prestazioni, tuttavia si è imposto nella sua Fascia d'età, confermandosi uno dei migliori cronoman in circolazione. Per lui 12° successo stagionale, in 16 gare disputate e 144° vittoria in carriera. Le cronoscalate vinte salgono così a quota 43.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2020  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori