Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Terremoto, Mise: Esenzione delle tasse al 100% per ogni singola annualità

Lo chiarisce il ministero dello Sviluppo economico in un comunicato

16/08/2017 18:37 

 

Scuole e sisma, primo incontro del gruppo di lavoro

La scuola Guglielmo Marconi

Gli Istituti Majorana e Marconi saranno trasferiti

12/08/2017 09:35 

 

CCIAA Rieti, Zona franca urbana: al via le domande

©

Pubblicata la circolare ministeriale con tempi e modalità presentazione

11/08/2017 09:44 

 
 

 
   

 

 

Amatrice, la notte del 24 agosto sarà un momento intimo

 


 
 
virgolette

«Quella tra il 23 e il 24 agosto sarà una notte significativa per ciascuno di noi» dichiara Pirozzi

     

dalla Redazione
venerdì 11 agosto 2017 - 09:38


La notte tra il 23 e il 24 agosto sarà un momento intimo, nel quale i familiari delle vittime del sisma si raccoglieranno in preghiera in una fiaccolata lungo Corso Umberto I, riservata solo a loro. Si raduneranno quindi tutti a Parco Minozzi, per far volare verso il cielo delle lanterne. Alla stampa, per una notte, Amatrice chiederà di restare in disparte: la scelta del Sindaco Sergio Pirozzi è stata condivisa da tutti i familiari dei caduti.

«Credo che la decisione su come trascorrere quel momento così intenso e drammatico dovesse essere presa da loro, dalle persone colpite direttamente e profondamente dalla tragedia – ha detto il Sindaco -. Quella tra il 23 e il 24 agosto sarà una notte significativa per ciascuno di noi, nella quale le persone maggiormente ferite hanno il diritto di ritrovarsi in intimità, di condividere i sentimenti, il dolore e, mi auguro, anche la speranza. Ho chiesto alle famiglie cosa pensassero della scelta del Sindaco di chiedere alla stampa di lasciarci soli, per quella notte».

«La risposta è stata unanime: tutti hanno ringraziato la stampa – come d’altronde ho sempre ribadito anch’io - per aver mostrato sempre rispetto e attenzione, ma per quella notte hanno chiesto il rispetto dell’intimità di un momento così intenso. Sono molto soddisfatto, perché non sempre un Sindaco prende iniziative che coincidono perfettamente con i desideri dei cittadini. Questa volta - conclude Pirozzi - c’è stata precisa corrispondenza, ne sono lieto perché questo dimostra l’idem sentire tra il primo cittadino e chi ha vissuto sulla propria pelle il dolore di quella notte».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori