Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Regione, 203 sindaci firmano l'appello: con Zingaretti per un Lazio più forte

Nicola Zingaretti

«Sanità, trasporti, economia per una Regione più competitiva a livello nazionale e internazionale» si legge nel sito

21/11/2017 15:10 

 

Scuola, Rosati: «Risultato positivo aggregazione istituti Marconi-D'Angeli»

Letizia Rosati

Operazione vantaggiosa per i tre Comuni che insistono sull’istituto D’Angeli

21/11/2017 09:30 

 

Fratelli d'Italia, domani il secondo Congresso provinciale

©

Sul palco Matteo Carrozzoni, Marco Marinangeli, Marco Cossu, Daniele Sinibaldi e Paolo Trancassini

18/11/2017 21:03 

 
 

 
   

 

 

Comune di Rieti, PD: il Consiglio non discute tre ordini del giorno

 

© Il Palazzo comunale
© Il Palazzo comunale

 
 
virgolette

Salta l’istituzione di una Commissione speciale sul Sisma

     

dalla Redazione
martedì 8 agosto 2017 - 17:34


«Durante il Consiglio comunale di oggi, la maggioranza non ha raccolto l’invito a discutere tre ordini del giorno tra cui uno per l’istituzione di una Commissione speciale sul Sisma. Dietro la motivazione, alquanto discutibile, della presentazione fuori dai termini previsti dal regolamento, resta il fatto che non si è voluta cogliere l’opportunità di aprire una discussione sul funzionamento del consiglio che avrebbe dato valenza politica a una seduta che invece è stata trattata come un mero adempimento burocratico per la nomina delle Commissioni». È quanto si legge in una nota del PD, Rieti Città Futura e Rieti Merita.

«Gli ordini del Giorno proposti dal Partito Democratico e sottoscritti da Rieti Città Futura e Rieti Merita infatti impegnano il Consiglio, oltre alla istituzione di una commissione speciale sulla ricostruzione post sima, a una revisione delle articolazioni consiliari al fine di dare spazio a materie oggetto di delega assessorile che attualmente non sono ricomprese nelle commissioni permanenti e alla ricostituzione delle consulte cittadine istituite nel 2013 che secondo quanto stabilito dal regolamento devono essere ricostituite entro quattro mesi dalle elezioni comunali».

«Si è preferito chiudere la seduta in poco più di mezz’ora - conclude la nota - rinviando una discussione, che se consentita, avrebbe dato la possibilità a questo consiglio di riaprire i lavori nel mese di settembre nel pieno della sua efficacia e già pronto ad affrontare alcune delle priorità e delle problematiche principali del nostro territorio e dei cittadini».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori