Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Fondi Sanità, Cicchetti: bene gli stanziamenti a favore del nostro ospedale

Antonio Cicchetti

Risorse che permetteranno l’ampliamento, la riqualificazione, l’adeguamento e la messa in sicurezza antisismica

21/09/2017 19:25 

 

Sanità, Zingaretti: 437 milioni per l'edilizia sanitaria

© Nicola Zingaretti

A Rieti destinati per la messa in sicurezza antisismica dell'ospedale S. Camillo de Lellis

21/09/2017 19:12 

 

Regione Lazio, Storace a Pirozzi: candidati alla Presidenza

© Sergio Pirozzi

«È ora di indossare gli scarponi anche fuori dal cratere» scrive l'ex Governatore

21/09/2017 14:44 

 
 

 
   

 

 

Provincia di Rieti: Rinaldi sul ricorso di Ato2

 

© Giuseppe Rinaldi
© Giuseppe Rinaldi

 
 
virgolette

Ancora un ricorso al TAR del Lazio firmato dalla sindaca di Roma Virginia Raggi

     

dalla Redazione
mercoledì 2 agosto 2017 - 14:33


«Il comportamento quasi schizofrenico di Acea in queste ultime settimane mi lascia esterrefatto. È vergognoso che l'azienda, dopo aver per giorni lanciato allarmi per l’emergenza idrica e la necessità di un razionamento della fornitura a Roma arrivando a chieder l’intervento del pubblico per il raddoppio dell’adduzione dall’acquedotto delle sorgenti Le Capore - Peschiera, nella giornata di ieri ha fatto recapitare agli uffici dell’Ato 3 un ulteriore ricorso al TAR del Lazio firmato dalla sindaca di Roma Virginia Raggi per conto dell’Ato 2». Così il presidente della Provincia di Rieti, Giuseppe Rinaldi, in merito al nuovo ricorso presentato da Ato 2 contro il ristoro d'ambito con Ato 3.

«A questo punto è necessario che il sindaco della Capitale d’Italia svolga appieno il suo ruolo istituzionale adoperandosi affinché Acea e Ato 2 riconoscano definitivamente i diritti del territorio reatino sul tema del ristoro d’ambito, creando le condizioni per la piena pubblicizzazione del servizio idrico nella nostra provincia e ponendo quindi le basi per l’efficientamento del sistema acquedottistico. Chiediamo alla Regione Lazio - conclude Rinaldi - invece di commissariare per inadempienza Ato 2 così come ha deliberato nei mesi scorsi la Giunta regionale».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori