Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

A Cantalupo la mostra personale di Faustino Roncoroni

Faustino Roncoroni

«Echi del passato» titola la selezione della sua maggiore produzione di acquerelli e disegni

24/04/2017 09:44 

 

Ripercussioni in concerto per Primavera in Musica

Oggi al Piccolo Teatro dei Condomini

22/04/2017 08:58 

 

Sabini celebri: la storia di Pacifico Malfranci

Pacifico Malfranci

Necessaria un'azione di recupero della memoria

21/04/2017 08:27 

 
 

 
   

 

 

A Bacugno di Posta il 23 aprile giornata di poesia estemporanea

 

© Pietro De Acutis
© Pietro De Acutis

 
 
virgolette

La trattoria "Lo Stinco" ospiterà l'evento

     

di Nando Giammarini
mercoledì 19 aprile 2017 - 20:42


A Bacugno di Posta, il 23 aprile, giornata di poesia estemporanea. Il canto a braccio - una tradizione fortemente radicato nell'Alta Valle del Velino, del Tronto, dell'Aterno e nella Maremma toscana, con i suoi estempori cantori e tutti gli appassionati - ha nel Dna sentimenti di primaria importanza come l'amicizia, la sensibilità e la solidarietà.

Sentimenti cardine di ogni singolo e di qualsiasi Comunità. Organizzata da Romualdo Provaroni e dal poeta amatriciano Blandino Cisarei, che in seguito al drammatico evento sisma del 24 agosto si trova ora a S. Benedetto del Tronto, la prossima domenica 23 aprile a partire dalle ore 12.30.

La bella manifestazione canora estemporanea si terrà presso la trattoria "Lo Stinco" di Bacugno. Sarà una bella giornata per la poesia estemporanea e i tanti estimatori di questo genere poetico. Una nobile iniziativa volta a mantenere in auge l'arte del bel canto a braccio ed i sentimenti di amicizia stima ed affetto esistenti tra i vati ed il loro appassionato pubblico.

Non ci poteva essere iniziativa migliore di un pranzo conviviale per ritrovarsi tutti insieme in un clima festoso. La bella manifestazione poetica supportata da tanti estimatori ed appassionati ha il merito di riunire, in nome della poesia, tanti amici ed estempori cantori che da quel maledetto 24 agosto non si sono più visti.

Che sia l'incontro poetico della rinascita e della ripresa di questa meravigliosa arte. Una giornata da trascorrere insieme all'insegna della serenità e tenere sempre vivo quel barlume di speranza necessario a ricostruire i paesi distrutti dal terremoto, il tessuto sociale e la vita di ogni Comunità alle prese con i mille problemi post - sisma.

E' per me un grande onore scrivere e supportare in ogni sua particolarità la poesia estemporanea, di cui sono grande appassionato e sostenitore, un genere poetico colto e raffinato che deve esprimere contenuto e rima contemporaneamente. Sarà una giornata indimenticabile fatta di sorrisi, emozioni e tanta creatività, un'incontro all'insegna della cultura, del sapere e dell'innata capacità degli estempori cantori di dimostrare la loro bravura cimentandosi nelle ferree regole dell'ottava rima che prevedono otto versi totali di cui sei a rima alternata e gli ultimi due a rima baciata con obbligo di concatenamento.

Loro non conoscono solo la poesia, i temi , i ritmi, ma soprattutto la capacità di improvvisare e rielaborare, in un momento, la sua arte rimettendola in gioco nel naturale contrasto quindi una forte capacità di intuire e di fare che son il vero primo significato di ogni genere poetico; senza voler rimettere, per carità, in discussione la memoria in quanto biblioteca di un mondo , di un'anima, essenza stessa della poesia.

Sperando di riuscire a partecipare rivolgo un riverente saluto ed il mio grazie di cuore a Blandino Cisarei ed a tutti i vati che interverranno per l'impegno profuso al servizio del canto a braccio. Graditissima l'occasione per invitare i lettori di questa testata giornalistica affinché intervengano alla splendida esibizione ed imparino ad apprezzare la bellezza, la freschezza della poesia estemporanea ed i suoi artefici principali che con animo nobile, umile e sincero sono vicini alla gente e alla poesia.

Questi i poeti partecipanti : Stefano Prati, Felice Vanni, Alessio Runci, Dante Valentini, Pietro De Acutis, Marcello Patrizi, Pietro Casini, ed altri ancora. Auguriamoci di essere in tanti; se possibile dare un cortese cenno di adesione alla trattoria stessa.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori