Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Rieti, schede elettorali: il Csm chiede rapporto a Panzani

Sulla vicenda attesa una relazione dal presidente della Corte d'appello di Roma

20/10/2017 14:15 

 

Contigliano e l'Arma dei carabinieri ricordano Maurilio Polletti

Maurilio Polletti

Il maresciallo capo dei carabinieri scomparve il 26 dicembre del 2006 in un incidente di montagna

20/10/2017 14:05 

 

Rieti, vendita di prodotti alimentari etnici: due denunce

I carabinieri di Rieti sequestrano nel capoluogo 150 chili di merce

20/10/2017 11:45 

 
 

 
   

 

 

Terremoto, Pirozzi: ĢEliminare le macerie prima possibileģ

 


 
 
virgolette

Stimati in un milione e duecentomila tonnellate i detriti nel capoluogo

     

dalla Redazione
mercoledė 19 aprile 2017 - 08:41


«Mi auguro che presto si inizino a levare tutti i sassi, tutti i ferri, che si acceleri la gara per lo smaltimento delle macerie degli edifici privati. Le macerie, anche a livello visivo, rappresentano un trauma continuo sempre davanti agli occhi. Lo sa bene chi ha vissuto quella notte, chi conosce questi posti». Lo ha detto Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, intervenuto ai microfoni di ECG su Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università' degli Studi Niccolo' Cusano.

«A livello psicologico bisogna cercare di levare le macerie il prima possibile, perché ogni tanto si riaffacciano i fantasmi e il dolore. Sto pressando - ha aggiunto Pirozzi -, ho indicato la strada di non fare un appalto unico, di farne uno per Amatrice centro e uno per le frazioni. Mi auguro che si faccia presto, sempre nella massima legalità. Ad Amatrice ci sono un milione e duecentomila tonnellate di macerie».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori