Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Amatrice protagonista di un fine settimana di sport, tradizione e buon cibo

Al via il Road Show Runcard realizzato dal connubio tra la FIDA e la FIDAL

23/03/2017 20:52 

 

Terremoto: anche i ragazzi di Amatrice ad Acea Maratona Roma

Acea Maratona di Roma

Presidente del Coni Lazio: abbiamo messo a disposizione dei pullman

23/03/2017 07:31 

 

Terremoto: al sindaco di Amatrice la «Panchina d'oro»

Lo annuncia Pirozzi sul suo profilo Facebook

22/03/2017 07:52 

 
 

 
   

 

 

Real Rieti, Jeffe lascia

 

Luis Zeni Jefferson
Luis Zeni Jefferson

 
 
virgolette

Il capitano farà ritorno in patria, salutando tutto il Real e la città di Rieti

     

di Real Rieti
lunedì 20 marzo 2017 - 18:35


Salutarsi non è mai semplice, anche se sai che probabilmente, un domani, le strade si potranno rincontrare, forse da avversari, forse da semplici amici, forse come coloro che per tre anni, sportivamente parlando, hanno condiviso tutto. Il nome del Real Rieti e di Luis Zeni Jefferson, conosciuto come “Jeffe”, sono legati indissolubilmente, perché il numero 8 ha rappresentato una guida, un esempio, un vero e unico capitano.

Lo stesso Jeffe, tramite una nota sul suo profilo facebook ha annunciato che farà ritorno in patria, salutando tutto il Real e la città di Rieti. Da parte nostra, al Capitano, va semplicemente un grazie per tutto ciò che ha fatto per il Real Rieti e per ciò che ha lasciato dal punto di vista umano e professionale. Sarai sempre il nostro Capitano.

Tre anni di emozioni forti, positive e negative, un punto di riferimento importante per tutti coloro che hanno vissuto lo spogliatoio del Real Rieti, una storia che racconta del trionfo in Winter Cup e della Finale Scudetto lo scorso anno, fino ad arrivare ad oggi. Le parole lasciano il tempo che trovano, e a te, Capitano, va solamente un grande in bocca al lupo.

Lo stesso Jeffe, ha voluto salutare tutto il Real e la città di Rieti: «Quello che posso dire è solamente grazie, grazie alla società, ai tifosi, alla città di Rieti. Ho trascorso tre anni bellissimi qui con la mia famiglia, i messaggi ricevuti in questi giorni sono la conferma che ho fatto bene il mio lavoro, questo per me vale più di tutto. Grazie a tutti». Grazie a te, Capitano.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori