Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia

I carabinieri forestali ancora una volta impegnati nel rilevare lo stato di salute delle foreste reatine

Gli agenti all'opera

La tutela e difesa dell’ambiente passa anche per lo studio dei nostri boschi

29/09/2021 11:12 

 

Vigili del fuoco, ritrovato il 78enne disperso a Turania

L'uomo ritrovato questa mattina

L’uomo questa mattina stava percorrendo un sentiero

29/09/2021 11:07 

 

Partite questa mattina le prime terze dosi agli over 80 anni del Lazio ospiti nelle RSA

La signora Valentina

Entro qualche giorno avvio somministrazione anche ad operatori sanitari e estensione a tutti gli over 80

28/09/2021 12:33 

 
 

 
   

 

 

Quattro casette in legno per Cittareale

 

© Don Paolo Magoga
© Don Paolo Magoga

 
 
virgolette

Donazione del Centro di formazione professionale di Fonte (Treviso) al paese colpito dal terremoto con l'aiuto di Regione, Protezione civile Alpini, imprese, volontari e Caritas del veneziano

     

di Paolo Favaretto
lunedì 27 febbraio 2017 - 10:03


Quattro casette in legno per altrettante famiglie di Cittareale, piccolo paese di montagna (circa mille metri) colpito dal terremoto, in provincia di Rieti, saranno donate e installate - salvo imprevisti - il 18 e 19 marzo prossimi per iniziativa del Centro di formazione professionale (Cfp) di Fonte (Treviso). Le casette della misura di 6 metri per 6, che valgono circa 20 mila euro, erano state acquistate per ampliare gli spazi a disposizione della scuola che ora sta pensando ad altre soluzioni.

«Attraverso il parroco di Cittareale don Fabio Gammarota - spiega il presidente del Cfp don Paolo Magoga - le casette saranno donate ad Ivan un ragazzo di 31 anni che ha perso la moglie e un bimbo di 4 mesi; ad Enrico e Fabiana prossimi al matrimonio il 13 maggio, lei incinta da poco, e ad Antonietta collaboratrice del parroco ora ospite a Roma. Per la quarta casetta stiamo valutando un altro caso particolare».

Nell'operazione saranno coinvolte la Regione, la Protezione civile nazionale degli Alpini, gli alpini di Fonte Alto, la Caritas di Maerne (Venezia) dove è parroco don Magoga, imprese edili, artigiane e di arredamento venete che si sono rese disponibili attraverso il sacerdote a dare una mano.

«Ringrazio fin d'ora l'assessore regionale al Lavoro e alla Formazione Elena Donazzan che si è detta entusiasta del progetto e del gemellaggio tra parrocchie e pronta ad aiutarci nel supporto logistico - continua don Magoga -. Con la Caritas di Maerne (Ve) procureremo l'arredamento minimo per rendere le casette vivibili e abitabili: tavoli, sedie, quadri, lampadari, termosifoni, ecc. Siamo poi in contatto con un produttore di mobili che dovrebbe fornirci materiale per l'arredo e un'azienda che produce armadi. L'imprenditore edile Luca Vian di "ML Costruzioni" di Spinea ci presterà un furgone per portare giù il materiale. Allo stesso tempo ci ha promesso massima collaborazione e se necessaria la presenza di un suo capo cantiere in zona per il montaggio che sarà eseguito nel modo migliore e più rapido possibile».

Il Cpf di Fonte metterà a disposizione i propri elettricisti Diego Cadonà e Adriano Torresan. Una prova di montaggio sarà eseguita a Maerne sabato 4 marzo per testare tempistiche e modalità per il montaggio: attrezzi necessari, componenti e materiale non previsto nel kit delle casette ma utile per l'assemblaggio e per capire i tempi di realizzo.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su

Share on Whatsapp
           
           

 


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2021  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori