Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Christmas Village Rieti, domani il taglio del nastro

Alle 17 in piazza Vittorio Emanuele e fino al 6 gennaio 2018

17/12/2017 13:49 

 

Alla Tenuta San Giovanni «solidarietà all’amatriciana»

Un evento per valorizzare i prodotti agroalimentari del territorio

28/11/2017 09:48 

 

Tra cibo e poesia: una serata con Trilussa a 'Le cucine del Borgo'

Roma - Il monumento a Trilussa

A Roccantica con le poesie dello scrittore e poeta romano

07/11/2017 21:44 

 
 

 
   

 

 

Cinquant'anni di spaghetti all'amatriciana

 

©
©

 
 
virgolette

In arrivo la Sagra che riafferma la ricetta. Quest'anno la pasta è a firma del Pastificio Strampelli di Rieti

     

di Maria Luisa Polidori
domenica 21 agosto 2016 - 08:28


La Sagra degli spaghetti all'amatriciana giunge quest'anno alla 50a edizione: il piatto più invidiato al mondo, quello più dissacrato quello più usato nel linguaggio comune, sarà protagonista assoluto nei giorni 27/28 agosto ad Amatrice, in provincia di Rieti , per confermare la sua genuinità e il suo sapore nella terra dove è nata.

La Sagra degli spaghetti all'amatriciana torna prepotentemente per riaffermare la ricetta originale e soprattutto per accogliere le centinaia di turisti dal palato sopraffino che potranno degustare questa eccellenza amatriciana e carpirne così le peculiarità che l'hanno resa famosa in tutto il mondo. Cinquant'anni di storia per un piatto che rappresenta la genuinità e la tradizione popolare italiana e soprattutto imitato da molti chef stellati, che pur tentando di cambiare qualche ingrediente non sono riusciti a migliorare un primo piatto che solo alla Sagra dell'Amatriciana si può degustare.

Le ormai famose tre "P", pasta (rigorosamente spaghetti che quest'anno vantano la firma del Pastificio Strampelli di Rieti), pomodoro, pecorino e guanciale, danno vita a uno dei primi piatti più amati al mondo. E alla vigilia di questa cinquantesima edizione, il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, impavido guerriero quando si tratta di salvaguardare gli ingredienti e l'uso troppe volte improprio che si fa della sua amatriciana, lancia una nuova sfida.

«Il termine Sagra per Amatrice è ormai riduttivo - dice il primo cittadino - in futuro mi pongo come obiettivo primario quello di dar vita ad un vero e proprio Festival delle Eccellenze amatriciane in modo da rappresentare con i nostri prodotti, l'identità del territorio di appartenenza nella complessità delle sue tradizioni e dei fattori storico-culturali».

Ospiti d'onore a questa cinquantesima edizione saranno Erminia Manfredi, modella di Roberto Capucci e moglie dell'indimenticabile Nino, una donna straordinaria, che con vigoroso impegno ed energia, dal 2005 si occupa della raccolta fondi per l'associazione onlus Viva la vita che combatte la sclerosi laterale amiotrofica. Jean Paul Troili illustre personaggio di Poggio Nativo, uno dei più famosi e blasonati wedding planner internazionali, specializzato in matrimoni da sogno, tra cui si annoverano quello di Emanuele Filiberto e moltissimi altri sposi di sangue blu, quello di Mara Venier come simbolo dello star system italiano e quello tra Tom Cruise e Katie Holmes al Castello Odescalchi di Bracciano.

Il reatino Alessandro Fabrizi che nelle ultime stagioni ha diretto prestigiose orchestre in tutta Europa guadagnandosi numerosi ed importanti elogi dalla critica internazionale e dal pubblico: dal 20016 collabora con la Cappella Musicale Pontificia - Sistina per dei concerti in anteprima mondiale che propongono il Coro del Papa esibirsi per la prima volta nella sua storia con un'orchestra. Nella serata di sabato saranno presenti ad Amatrice i " Goblin" il gruppo progressive rock italiano noto per la realizzazione di colonne sonore.








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2018  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori