Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

A Palazzo di Giustizia la presentazione del libro «Parole di vita nuova»

L'iniziativa coinvolgerà magistrati, avvocati e i ragazzi della scuola "Gregorio Catino" di Poggio Mirteto

10/11/2019 17:46 

 

A Torricella in Sabina arriva il libro «I giovani e la memoria»

La copertina del libro

Domani, sabato 9 novembre, alle 17

08/11/2019 19:07 

 

«Quando sale la notte», a Rieti la presentazione del libro di Valentini

Marco Valentini

Evento organizzato dall'Associazione Culturale Macondo e dal CAI di Amatrice

05/11/2019 09:36 

 
 

 
   

 

 

«Campo 78: The Aussie camp», a Roma la presentazione del libro

 

Gabriella Di Mattia
Gabriella Di Mattia

 
 
virgolette

Oltre all'autrice Gabriella Di Mattia parteciperanno Stefano Caccialupi, Louise Madeleine Smith e il colonnello Antonino Zarcone

     

dalla Redazione
martedì 22 dicembre 2015 - 12:22


Su iniziativa delle associazioni A.N.E.I. (Associazione Nazionale Ex Internati) e M.H.C. (Military Historical Center) il prossimo giovedì 14 gennaio alle ore 16:30 verrà presentato a Roma il volume «Campo 78: The Aussie camp» di Gabriella Di Mattia.

I prigionieri Australiani rinchiusi nel campo n. 78 di Sulmona facevano parte dei Desert Rats, corpi speciali addestrati per il combattimento nel deserto.

Avevano combattuto nel Nord Africa in Libia. Dapprima contro gli Italiani (1941) e successivamente anche contro i tedeschi, gli Afrika Korps di Rommel (1942). Alcuni di essi avevano partecipato all’assedio di Tobruk (denominati Tobruk rats). Nel 1941 erano giunti a Sulmona prevalentemente soldati di truppa insieme ai generali britannici, mentre nel 1942 giunsero anche ufficiali e sottufficiali. Gli Australiani furono poi tutti trasferiti prima dell’Armistizio nei campi di prigionia del Nord Italia (Gruppignano, Vercelli, Bologna , Ponte all’Isarco).

Alcuni riuscirono a fuggire in Svizzera mentre altri furono deportati in Germania. Il campo n. 78 è sopravvissuto e presenta tracce della presenza australiana. Numerosi graffiti testimoniano la storia di quelle pagine di storia. Il libro ne ricorda la storia e vuole contribuire alla raccolta di fondi per il restauro di una delle Baracche riservate ai prigionieri.

Saluteranno i presenti Stefano Caccialupi segretario generale dell'ANEI e Louise Madeleine Smith Console dell'Ambasciata d'Australia avente sede in Roma.

Ne parla con l’autrice il colonnello Antonino Zarcone, Capo dell'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito, storico militare e Presidente Onorario di M.H.C. Appuntamento alla Casa della Memoria e della Storia in via San Francesco di Sales 5 a Roma tel. 06 6876543.









Per saperne di più:
http://www.militaryhistoricalcenter.org/


 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori