Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Bonaccorsi, grande partecipazione di pubblico al festival delle Valli Reatine

«Grazie a tutte le istituzioni locali che hanno condiviso con noi la costruzione del primo Festival delle Valli Reatine»

05/08/2019 18:33 

 

Regione Lazio: al via il primo festival delle Valli Reatine

Dal 3 al 4 agosto un viaggio tra parole, cammini, sapori e tradizioni

27/07/2019 07:09 

 

A Poggio Bustone la Fiera delle Arti e dei Mestieri

Poggio Bustone

Un importante momento d'incontro tra le varie comunità della zona. Tutti in fiera alla ricerca della ghiotta occasione

09/07/2019 19:11 

 
 

 
   

 

 

«La Sabina: avventure da vivere», parte il progetto turistico in Bassa Sabina

 


 
 
virgolette

Stampata una guida di 140 pagine che mostra le bellezze e le curiosità dei diciassette comuni coinvolti

     

dalla Redazione
martedì 10 novembre 2015 - 13:52


Si chiama “La Sabina: avventure da vivere” il progetto di comunicazione turistica realizzato dalle unioni di comuni Bassa Sabina, Nova Sabina e Val d’Aia e dal comune di Magliano Sabina, che sarà presentato al pubblico sabato 14 novembre alle 10,30 nella Casa della Cultura di Poggio Mirteto. Il progetto, finanziato dalla Regione Lazio, ha visto la stampa di una guida cartacea con mappa allegata ed un’applicazione per smartphone.

Il testo si compone di 140 pagine, tradotte in inglese, che mostrano le bellezze e le curiosità dei diciassette comuni coinvolti, raccontati in cinque itinerari differenti: “Il ratto delle Sabine” mette in rete i siti archeologici; “Santuari e castelli” evidenzia l’identità medievale della Sabina; “Monti Sabini” offre alcuni percorsi escursionistici e naturalistici; “I santi e i cibi” evidenzia il connubio tra sacro e profano, tanto caro alle nostre comunità. Inoltre, il calendario degli eventi, l’elenco completo delle strutture ricettive ed ogni informazione utile al turista. Gli stessi itinerari, sotto l’etichetta “Sabina touring”, sono disponibili gratuitamente su Android e iOs attraverso l’applicazione “APPasseggio”.

«Finalmente un lavoro corale, che ci ha visti tutti uniti per promuovere turisticamente il nostro territorio. Troppo spesso si parla di sviluppo turistico della Sabina, ma difficilmente si passa dalle parole ai fatti. Noi ci siamo riusciti, e per il nostro territorio è un piccolo evento epocale. Mettere insieme tre unioni e diciassette comuni non è stato facile ma ce l’abbiamo fatta. Abbiamo sperimentato un nuovo metodo di lavoro che ci ha dato una grande soddisfazione. Questo deve essere soltanto il primo di una lunga serie di progetti innovativi in grado di cambiare volto alla Sabina». È quanto dichiarano i presidenti delle unioni di comuni, Egisto Colamedici (Nova Sabina), Franco Gilardi (Bassa Sabina), Angelandrea Angelici (Val d’Aia) e il sindaco Alfredo Graziani (Magliano Sabina).

I coordinatori del gruppo di lavoro, Marco Cossu (Nova Sabina), Ilario Di Loreto (Bassa Sabina), Monica Volpi (Val d’Aia), Ilenia Maggi (Magliano Sabina), aggiungono: «Abbiamo voluto dare alla Sabina l’immagine di una terra ricca di esperienze da provare. Una nuova idea di turismo che vive di ciò che siamo e già abbiamo. Un patrimonio fatto di monumenti storici e naturali ma anche di piccole realtà associative che possono offrire emozioni indimenticabili. Potremmo dire che non abbiamo fatto altro che riunire e mettere nero su bianco l’esistente. In verità è stato un lavoro mastodontico, riuscito solo grazie all’abnegazione e alla professionalità delle persone che hanno accettato la nostra sfida. La soddisfazione è grande».








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2019  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori