Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Untitled
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Da ASM Rieti una raccolta di giocattoli usati

Al via la settimana europea per la riduzione rifiuti

20/11/2017 10:15 

 

Mep Radio, in onda l'incontro pubblico di Preci «Ricostruire dopo il sisma»

Si potrà seguire la trasmissione anche in streaming audio

18/11/2017 20:58 

 

Quirinale, Mattarella conferisce 30 onorificenze 'motu proprio'

Riconoscimenti per due reatine: Maria Vincenza Bussi e Maria Rita Pitoni

18/11/2017 11:20 

 
 

 
   

 

 

Inaugurato il nuovo bottino a San Vito di Leonessa

 

Un momento dell'inaugurazione
Un momento dell'inaugurazione

 
 
virgolette

19 Settembre 2015: cronaca di una giornata davvero speciale all’insegna dell’unità, del divertimento e dell’ospitalità

     

di Maria Ciaschi e Maurizio Luciani
martedì 22 settembre 2015 - 10:39


Uscendo dalla splendida città di Leonessa e prendendo la strada per le “Ville di sopra” verso Terzone, a Sala, girando sulla destra, si arriva a San Vito una delle 38 frazioni del territorio leonessano, un tranquillo paesetto incastonato come un gioiello tra le montagne e la natura che lo circondano offrendo al visitatore una visuale rilassante e spettacolare soprattutto nel periodo autunnale con il mutare delle foglie che crea tutt’intorno un caleidoscopio di colori.

Oggi, un evento straordinario si aggiunge a valorizzare e impreziosire il paese: l’inaugurazione del bottino che raccoglie l’acqua sorgiva trovata dopo ricerche effettuate sul territorio nei pressi della località chiamata le «Scentelle» con la sistemazione della zona circostante e dell’allargamento della strada che collega il paese alla bellissima fontana una volta usata come abbeveraggio per gli armenti. Intorno alle ore 11:00 iniziano ad arrivare i visitatori e gli abitanti del posto insieme alle autorità e al parroco Don Giovanni Gualandris che presiederà la funzione religiosa.

I lavori di scavo e di costruzione del bottino, hanno avuto inizio nei primi giorni di giugno con i contributi forniti per l’80% dalla Comunità Europea ed il restante 20% dall’Università Agraria di San Vito di Leonessa; esecutrice dei lavori la ditta Giuseppe Aloisi su progetto del Geom. Alberto Aloisi che ne ha curato magistralmente anche la direzione con grande soddisfazione di tutto lo staff dell’Università Agraria nelle persone del Presidente Felice D’Adamo, dei Consiglieri Angelo Vittucci, memoria storica del paese e già a suo tempo Presidente dell’Università Agraria e Rossetti Annunziata. Consiglieri esterni: Giovanni Camponeschi per la parte tecnica e Vanda Vittucci per la parte storica ai quali vanno i dovuti ringraziamenti per il brillante ed incessante impegno prestato.

Intorno alle ore 12:00 il Presidente, coadiuvato dai Consiglieri effettua l’inaugurazione con il taglio del nastro a seguire la benedizione e la Santa Messa all’aperto presieduta dal Parroco don Giovanni Gualandris. Autorità presenti per il Comune: il Vice Sindaco Vito Paciucci e Damiano Brunella sono presenti inoltre: la Presidente della limitrofa Università Agraria di Sant’Angelo: Angela Iacobini, di Piedelpoggio e di Terzone.

Al termine della cerimonia religiosa, la giornata prosegue con un eccellente quanto abbondante pranzo offerto a circa 120 persone presenti: pasta all’amatriciana, braciolate varie, vini e dolci a dimostrare la generosità e la simpatia di un paese molto ospitale, accogliente, allegro e divertente! Il tutto allietato dal sottofondo dell’organetto e del tamburello con canti e versi creati dall’immancabile fantasia del “poeta a braccio” Mario Vittucci quasi novantenne che con la sua “arte” ha strappato applausi e risate a tutti i presenti.

Il Presidente ha poi rivolto un cordiale e caloroso ringraziamento a tutti coloro che si sono prodigati alla realizzazione dell’opera ed in modo particolare al Sindaco di Leonessa Avv. Paolo Trancassini, al Vice Sindaco Vito Paciucci, alla Segretaria dell’Università Agraria Adriana Aloisi per i contatti esterni ed ai collaboratori Tommaso Trombetta, Laugeri Francesco e Vito Vittucci. Una giornata davvero speciale all’insegna dell’unità, del divertimento e soprattutto dell’ospitalità che soltanto gli abitanti di San Vito sanno offrire così bene!








 

 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   
 




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2017  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori