Mep Radio

Quotidiano d'informazione

Politica Attualità Cronaca Cultura 10 Righe Interviste Costume Libri Sport Turismo Ristoranti Motori Cinema
Photogallery Videogallery
   Cerca una notizia
tutte le notizie di: oggi | ieri | l'altro ieri | di una data specifica
 

Esercito: muore volontaria durante attività addestrativa. Era originaria di Rieti

Alessia Chiaro

Incidente in Alto Adige durante il movimento in montagna. La soldatessa è precipitata nel vuoto

27/05/2015 17:38 

 

Marchi contraffatti, centinaia di articoli sequestrati dalla Guardia di finanza

Il materiale sequestrato

Nel mirino dei malviventi note e prestigiose griffes internazionali

27/05/2015 11:29 

 

Prodotti senza marchio CE, scattano i sigilli della guardia di finanza

I controlli della Guardia di finanza

Nel mirino un emporio gestito da un cittadino di origini asiatiche

26/05/2015 10:06 

 
 

 
   

 

 

Passo Corese, denunciata per furto in un esercizio commerciale

 


     
virgolette

Cittadina ecuadoregna scoperta dalla Polizia di Stato

     

dalla Redazione
giovedì 21 febbraio 2013 - 10:41


Il personale del Posto di Polizia di Passo Corese, coordinato dal Responsabile, Sostituto Commissario Mauro D’Agapiti, ha denunciato in stato di libertà una cittadina ecuadoregna del 1984, residente a Roma, per il furto di un telefono cellulare.

Circa un anno fa, il responsabile di un esercizio commerciale della sabina ha denunciato di aver subito il furto del proprio telefono cellulare ad opera di una cittadina straniera, rimasta ignota, che, con la banale scusa di chiedere una informazione, si era recata all’interno del suo negozio e, approfittando di una breve distrazione del titolare, aveva commesso il furto. Gli agenti, una volta raccolta la denuncia, hanno intrapreso una lunga attività di indagine per rintracciare il telefono rubato e l’autrice del furto.

A distanza di quasi un anno, al termine dell’indagine, gli agenti hanno individuato la straniera che aveva utilizzato il telefono rubato ed hanno richiesto al competente tribunale un decreto di perquisizione nei suoi confronti, che è stato eseguito alcuni giorni fa e che ha portato al rinvenimento e sequestro, in una abitazione romana, della refurtiva. La donna, che è stata riconosciuta anche dal derubato, è stata, pertanto, denunciata in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere del reato di furto aggravato.

 


 

invia l'articolo

Condividi l'articolo su


   




:::::: Disclaimer & Privacy Policy   © 2007-2015  - www.ilgiornaledirieti.it .it - Tutti i diritti riservati ::::::
Non è consentito il riutilizzo in altre opere multimediali del materiale pubblicato salvo esplicita autorizzazione degli autori